Il CMS Wordpress per la realizzazione di siti web dinamici

Wordpress

Attualmente per il sito su cui ti trovi in questo momento e per i miei clienti utilizzo la piattaforma WordPress. Si tratta di un CMS (Content Management System), detto in parole più semplici si può dire che si tratta di un sistema che permette di avere una parte del sito visibile agli utenti ed una parte visibile solo agli amministratori per poterne gestire i contenuti da un pannello di controllo invece di dover intervenire ogni volta via codice.

WordPress è nato come piattaforma per Blog ma la sua semplicità e facilità di utilizzo lo hanno fatto crescere tanto da diventare la piattaforma più utilizzata al mondo per molteplici funzioni. Vanta una numerosissima community che si occupa del supporto, dei test e degli aggiornamenti. Esiste in due versioni, una disponibile con una serie di servizi a canone mensile su wordpress.com, un’altra scaricabile ed utilizzabile liberamente e gratuitamente dal sito wordpress.org.

Siti famosi che utilizzano WordPress.org:

Wired

Time

Wall Street Journal

AMD

I pro di WordPress e gli scopi per cui lo consiglio

La comunità di WordPress è sicuramente uno dei suoi punti di forza. Permette di avere una piattaforma costantemente testata e aggiornata e una vasta gamma di plugin per rispondere alle più svariate esigenze. Ciò permette ai proprietari dei siti web di ridurre i costi di manutenzione del proprio sito e, qualora si trovassero di fronte alla necessità di trovare un nuovo programmatore, quello nuovo può metter mano al progetto con molta più facilità che non su uno creato su misura da zero.

Lo consiglio inoltre per tutti quei casi in cui lo scopo principale del sito è presentare una serie di informazioni, testi e immagini, a quelli che ne saranno poi i fruitori. Soprattutto a chi vuole poter aggiungere pagine e materiale aggiornando il sito rapidamente, magari perché ha anche una sezione blog.

I Temi

Esistono tantissimi temi disponibili gratuitamente, io però ne ho 3 a pagamento che amo utilizzare e lo faccio ogni volta con fiducia perché so che risponderanno bene alla maggior parte dei progetti che dovrò seguire. Si tratta infatti di 3 temi multiporpose, letteralmente ‘multi-scopo’. Le caratteristiche che amo di più di loro sono la disponibilità di diverse header (testate, la parte superiore del sito, quella che normalmente contiene logo e menu per capirci), buoni slider, il supporto tecnico ma soprattutto le loro performance in termini di velocità di caricamento. Sto parlando dei temi Avada, Salient e TheGem.

Per chi lo Sconsiglio

Potrei sconsigliarlo nel caso in cui si abbia bisogno di funzionalità con elevata interazione con il pubblico. Per fare un esempio posso citare il sito tuttovisure.it. Questo sito offre ai propri clienti numerosi servizi con moduli da compilare che in alcuni casi effettuano calcoli in base ai dati inseriti. In questo caso la scelta migliore è sicuramente quella adottata da loro, cioè una piattaforma creata su misura per le loro esigenze.

E-commerce

Un paragrafo a parte voglio dedicarlo all’E-commerce. Come ho detto WordPress è nato per la creazione di blog ma è andato crescendo a tal punto da avere un’estensione (Woocommerce) che permette l’utilizzo del proprio sito per la vendita di prodotti. Non essendo però appunto una piattaforma nata con questo scopo, andrebbe utilizzato solo in casi specifici.
Prestashop e Magento al contrario di WordPress sono nati appositamente per poter creare il proprio negozio senza dover partire completamente da zero. Comportano un investimento maggiore, ma sono l’unica vera soluzione per avviare attività che possano crescere nel tempo.
Wordpress con il plugin Woocommerce li ritengo l’ideale nel caso in cui si abbia la necessità di vendere prodotti digitali. WordPress infatti non possiede nativamente tutte quelle funzionalità necessarie alla logistica di un normale negozio, non necessarie però appunto nel caso di vendita di prodotti digitali che non hanno bisogno della gestione del magazzino, delle scorte e delle consegne.

Approfondimenti